Industrial Design.

Master di durata annuale
Inizio: ottobre 2014
Stage al termine del percorso d'aula;

Classes

Il disegno industriale è alla base dei più diffusi oggetti di consumo come degli strumenti e dei sistemi che ne permettono la produzione e la distribuzione. Progettare nuovi prodotti significa affrontare la complessità del processo creativo e della fattibilità prendendo in esame l’intero ciclo di vita secondo logiche di sostenibilità.

Descrizione e obiettivi

Caratteristiche

Il Master offre un percorso formativo completo che abbraccia la ricerca e la definizione del concept, il suo sviluppo e la sua rappresentazione fino alla comunicazione del progetto. La didattica segue un approccio user centered che pone l’accento sulla fruizione individuale e sociale del prodotto. Il metodo aperto e multidisciplinare favorisce l’espressione del background culturale degli studenti e valorizza il dialogo e lo scambio nel processo creativo. La collaborazione con importanti realtà industriali ha lo scopo di perfezionare la formazione attraverso workshop e progetti di studio che allenano gli studenti a gestire la relazione con il cliente. Il programma affina strumenti e competenze operative in una prospettiva professionale. Gli studenti possono avvalersi di attrezzati laboratori informatici e di modellazione con i più avanzati software 2D e 3D.

Ammissione

Al Master accedono laureati in Disegno Industriale, Architettura, Ingegneria o equivalenti, studenti provenienti da scuole di design o di arti applicate; candidati che abbiano maturato significative esperienze professionali nel settore.

Durata
Il Master dura da ottobre a dicembre dell’anno successivo. La frequenza è obbligatoria e a tempo pieno.

Stage
Al termine del percorso d'aula, lo studente svolge uno stage presso aziende e studi del settore.

Lingua
Il master è tenuto in lingua inglese.


Sbocchi professionali

L’Industrial Designer sviluppa il design del prodotto per il sistema industriale. Il suo scopo è quello di contestualizzare il prodotto non solo all’interno di un mercato, ma anche di una società con propri rituali e modalità di consumo prevedendone l’impatto a livello sociale e ambientale. Le opportunità di inserimento professionale per queste figure spaziano da aziende con propri centri ricerche o strutture di progettazione interna fino a studi di design che possono occupare da qualche persona a qualche centinaia di dipendenti e collaboratori. L’Italia è certamente una terra di elezione per chi desidera operare in questo settore ma sotto la spinta del crescente interesse per il design sono da tempo nate moltissime strutture di progettazione in tutti i paesi. Anche le applicazioni dell’industrial design sono estremamente differenziate e danno vita spesso a vere e propri specializzazioni professionali pur nell’ecletticità di fondo di questa figura. Gli ambiti di competenza dell’industrial designer vanno per esempio dal furniture design alla progettazione di beni di consumo quotidiano o di tutti i device elettronici.

Programmi e Docenti in fase di aggiornamento