Massimo Pitis

Massimo Pitis

Il design non ha confini

Massimo Pitis, dopo aver lavorato a Bologna e New York, si trasferisce a Milano dove collabora con Mirko Pajé alla direzione creativa di Mediaset. Nel 1995 fonda Vitamina, con Aldo e Giorgio Buscalferri (con clienti come Mtv, Heineken, Sugar, Blu), poi lavora come direttore creativo presso Landor Associates Italia. Nel 2001 riceve il primo premio per l’identità aziendale dall’Art Directors Club Italiano.

Ha lavorato nel campo dell’exhibition design con Migliore+Servetto Architetti (Wallpaper, Elle, New York Times Magazine) e con Mirko Zardini (Triennale di Milano, Biennale di Architettura di Venezia), e ha curato i 15 numeri di Lettera, la sezione di graphic design della rivista Abitare. Nel 2005 ha curato la mostra e il catalogo Pino Tovaglia – La regola che corregge l’emozione.

Nel 2007 ha fondato Pitis, studio di design e consulenza, collaborando con clienti quali CCA Montreal Corraini, Skira, Electa, Esperia, Museo del Novecento, Einaudi, Triennale di Milano, Rizzoli, Gruppo Sole 24 Ore, Vitale Barberis Canonico, Wired – Condé Nast, Giorgio Armani, Louis Vuitton, Expo.

Abilita i cookie per vedere questo video
https://vimeo.com/127928565